Vai direttamente ai contenuti della pagina
Marta Fegiz Landscapes
Home Page Giardini Interiors Concorsi Appunti per il futuro Video Contatti

Pelle Urbana - per una poetica delle superfici

di marta fegiz
con laura de iudicibus

Entriamo in contatto con gli altri e con il mondo attraverso la pelle delle persone e degli oggetti.
Forse è proprio questo contatto epidermico che è saltato nelle nostre città ed è di questa dimensione sensoriale persa nelle periferie che vogliamo parlare, cercando di capire se il recupero della qualità della vita di chi vi abita e vi lavora passa anche di qui.
“Attraverso la sollecitazione dei sensi e l’emozione estetica, si evoca la città come persona, e la città come persona è evidentemente la città sociale, quella dove le persone possono incrociarsi e incontrarsi.” (Marc Augé, Disneyland e altri nonluoghi )
Parleremo di superfici, di tutti i possibili modi di trattarle, in tutte le interazioni tra naturale e artificiale, tra verde e colore. E della luce, principale veicolo di informazioni, invisibile fino a quando non viene diffusa da queste materie, fino a quando non incontra una superficie sulla quale riflettere.
Tratteremo quindi di superfici che possano ristabilire quel contatto epidermico perso con la città nella sua esistenza materiale e sensibile: verde, colore e materiali come strumenti di rinnovamento in un, certamente più ampio e complesso, processo di umanizzazione urbana.
Video 1.
credits area riservata