Vai direttamente ai contenuti della pagina
Marta Fegiz Landscapes
Home Page Giardini Interiors Concorsi Appunti per il futuro Video Contatti
 

Marta Fegiz

Nata a Roma nel 1963.
Di formazione umanistica si è laureata in Lettere all’Università La Sapienza di Roma nel 1987 per poi proseguire gli studi nel campo dell’Arte dei Giardini e della progettazione del Paesaggio diplomandosi all’Istituto Quasar. Lavora come libero professionista nel campo della progettazione di spazi verdi pubblici e privati, restauro di giardini storici, inserimento ambientale di edifici industriali.

La maggior parte dei suoi progetti è stata realizzata.
Consulente per il verde di Italiana Costruzioni SpA (la società che ha costruito il museo MAXXI di Roma); tra i suoi vari incarichi, sono appena stati inaugurati un grande giardino di sculture a Todi (Italia) realizzato con l'artista Mimmo Paladino, la corte interna delle Stamperie 152- ex tipografia Il Messaggero di Roma e una piazza pubblica nel centro di Piacenza. Con lo Studio Amati di Roma ha progettato L’Orto botanico dell’Università di Sassari che verrà realizzato a breve.

Molti i giardini privati realizzati tra Toscana, Lazio e Umbria.

Nel settore del restauro di giardini storici ha firmato, con A. Benedetti, il progetto per il parco storico di Villa Pianciani (disegnato da Valadier, fine XVIII secolo) a Spoleto e, con A. Sartogo Daroda il Parco di Villa Alfano a Roma progettato da R . De Vico (l'autore di tutti gli spazi verdi dell’Eur e la maggior parte di quelli nel quartiere Prati di Roma).

Ha partecipato a vari concorsi nazionali ed internazionali, vincendo il primo premio nel 1996 con l'Istituto Quasar al "Festival Internazionale des Jardins" a Chaumont sur Loire e il primo premio ex aequo a "Sabaudia,Piazza Oberdan e parco" con C. Fegiz e A. Sartogo Daroda.

I suoi progetti sono stati pubblicati sulle più importanti riviste del settore.
 
credits area riservata